Posts contrassegnato dai tag ‘testo espositivo-informativo’

Cruciverbiamo… con i nonni! :-)

9 giugno 2013

Carissimi amici 3T,

con tutte le informazioni ricavate dalle interviste dei nostri preziosi nonni abbiamo ideato due stratopici cruciverba :!:

Grazie a questi giochi abbiamo imparato un sacco di cose nuove. :)

Un giorno ci siamo riuniti in classe 3^B e abbiamo provato a divertirci con i fantastici cruciverba alla LIM.

Sapete come si gioca :?:

Ve lo spieghiamo subito :!:

Innanzitutto bisogna cliccare un numero, così compare la definizione della parola da trovare. Quando la parola è stata individuata viene scritta nello spazio bianco vicino alla sua definizione e riportata nelle caselle premendo il tasto “inserisci risposta”. E’ stato fantastico scoprire  insieme le parole nascoste ! 8O  

Provate anche voi. Il divertimento è  assicurato! :P

Il Natale dei nonni

cruciverba-natale-nonni

La scuola dei nonni

cruciverba-scuola-nonne

 

Gli alunni delle classi 3^A e 3^B di San Bortolo.

Le nonne raccontano la loro scuola

3 giugno 2013

Carissimi amici 3T,

in quest’ultimo periodo abbiamo scoperto delle cose molto interessanti sulla scuola di un tempo. 8O

Come abbiamo fatto :?:

Ecco i momenti importanti del nostro percorso:

1) INTERVISTA ALLE NONNE

Una mattina sono venute a scuola le nonne Gianna, Giovanna e Ines, le abbiamo accolte con una bella canzone e le abbiamo fatte accomodare in cattedra. Per loro avevamo preparato una lunga lista di domande sulla scuola che avevano frequentato da piccole.

All’inizio erano emozionate e anche un po’ timide :oops: poi hanno preso coraggio e  hanno risposto ad ogni nostro quesito con saggezza, allegria e piacere. Non solo, si sono divertite anche a recitare delle poesie che avevano imparato da piccole. :D

Infine, dalla borsa, con grande sorpresa per noi, hanno tirato fuori anche alcuni reperti: le penne a  inchiostro con i pennini, il calamaio, il tampone e la pagella. 8-)

LE NONNE RACCONTANO LA LORO SCUOLA

2) I PODCAST DELL’INTERVISTA

Per non farci sfuggire nessuna informazione, durante l’intervista le abbiamo registrate e poi abbiamo creato ben due podcast, il primo con tutta l’intervista, il secondo con le poesie recitate da loro.

Ascoltateli con piacere ;)

Il podcast "Le nonne raccontano la loro scuola" Le nonne raccontano la loro scuola 

Il podcast "Le nonne raccontano la loro scuola" Le poesie delle nonne

3) IL TESTO ESPOSITIVO -INFORMATIVO

Con tutte le informazioni ricavate dall’intervista siamo riusciti a produrre un testo espositivo-informativo dal titolo: “La scuola ai tempo dei nonni raccontata da noi”.

Ecco il nostro testo in podcast e come e-book audio:

Il podcast "Le nonne raccontano la loro scuola" La scuola al tempo dei nonni raccontata da noi

La-scuola-delle-nonne

Per noi è stata un’esperienza speciale e indimenticabile conoscere com’era la scuola di un tempo direttamente dalle nonne che l’hanno vissuta, invece di leggere le informazioni sui libri. :o

Speriamo di apprendere altre cose interessanti anche il prossimo anno quando verranno a scuola “come maestri” gli altri nonni. :D

Arrivederci in classe quarta! :P

Gli alunni delle terze di San Bortolo con le maestre Barbara e Giorgia.

Le tradizioni dei nonni: da Pippo Spano a Sant’Agata

2 maggio 2013

Cari amici,

i nonni questa volta sono venuti a scuola :lol:  per raccontarci le tradizioni della festa di Sant’Agata!  Erano proprio tante, così tante che abbiamo pensato di preparare un testo espositivo-informativo.

Ecco qui potete leggere e ascoltare dalle nostre voci, tutte le informazioni delle narrazioni dei nonni.

Clicca qui per leggere il testo espositivo informativo

Clicca qui per leggere e ascoltare il nostro testo espositivo informativo


Abbiamo anche chiesto:” Conoscevate Pippo Spano?”  :?:

Eh, sì i nonni sapevano dell’esistenza di questo personaggio misterioso che comandò l’assalto al castello di Arzignano da parte dell’esercito ungaro.   :?:     :roll:

La nonna di Edoardo ci ha raccontato che nella sua scuola di Castello, facevano delle semplici recite per ricordare l’assedio di Filippo degli Scolari detto Pippo Spano.   :P   :lol:

Leggete e ascoltate le informazioni nel nostro testo espositivo informativo “Le tradizioni dei nonni: la festa di S.Agata a Tezze”     ;-)          :?:

Non vogliamo dirvi niente altro, per non rovinare la sorpresa   ;)        :!:

Scoprite cosa ci hanno raccontato i nonni ascoltando i podcast con le interviste.     ;)      :arrow:

Il podcast "Il Natale dei nonni"Le tradizioni dei nonni: da Pippo Spano a S.Agata

Il podcast "Il Natale dei nonni"Il pranzo della Festa di S.Agata

Il podcast "Il Natale dei nonni"Il pomeriggio della festa di S.Agata

Qui potete sfogliare l’album dell’incontro con i nostri cari nonni.

Come festeggiavano S.Agata i nonni

Alunni e insegnanti

classi 3^A-B

Scuola Primaria di Tezze

I nostri nonni e il loro Natale

26 dicembre 2012

Cari amici,

che bella esperienza abbiamo vissuto con i nonni! :lol:

Venerdì 7 Dicembre alla mattina, a scuola, abbiamo ricevuto una bellissima visita: sono venuti  i nonni  di alcuni nostri compagni.  C’erano il nonno di Filippo: Armando,  la nonna di Giada: Teresa, la nonna di Davide: Lina, la nonna di Vittoria: Beatrice, la nonna di Edoardo: Carolina, la nonna di Tommaso: Angelina e la nonna di Cristian: Maria.   :-D

Quando sono entrati in classe  erano molto emozionati e anche noi!!!     :oops:    :oops:      :oops:

Ci  hanno raccontato come trascorrevano il Natale quando erano piccoli. Il Natale per i nonni era povero, ma speciale.

Prima di Natale, ogni sera si doveva andare in chiesa a pregare, si doveva stare zitti e se qualcuno si girava “ahi, ahi, ahi” il prete lo prendeva per un braccio e lo faceva inginocchiare in mezzo alla chiesa  davanti a tutti. Che vergogna !!! La nonna di Vittoria ci ha detto che recitavano molte più preghiere di adesso.

Sapete che Babbo Natale non arrivava e dovevano aspettare la Befana?  Il giorno di Natale era comunque per loro un giorno speciale!!

Dai racconti dei nonni abbiamo capito che erano molto poveri, ma si accontentavano di quello che avevano, anche solo qualche noce o un “nichelino”,  soldino, che  li rendeva felici!

I nonni giocavano molto insieme lungo le strade, nei cortili e nei prati ed erano molto contenti. Riuscivano a divertirsi lo stesso, senza la televisione, il computer  e i videogames, perchè per loro non era importante la ricchezza, ma l’AMICIZIA!!   :mrgreen:

Mentre ascoltavamo i loro racconti abbiamo notato che i nonni erano molto orgogliosi, ma erano anche emozionatissimi, perchè raccontavano dei loro vecchi tempi che non possono tornare mai più….e noi eravamo felici di ascoltare cose che non sapevamo, ma anche  un po’ tristi,  :cry:  perchè non è giusto che il loro Natale fosse così povero rispetto al nostro   :!:    :!:    :!:

Ecco l’album dell’incontro con i nonni  :-)   :-)  :-)

Il Natale dei nonni

In collaborazione con gli amici di S.Bortolo abbiamo preparato un podcast e qui potete ascoltare i racconti dei nonni dalla loro viva voce.   :-)     :-)    :-)
Il podcast "Il Natale dei nonni"Il Natale dei nonni

2h7jjt2GRAZIE NONNI,

BUONE FESTE

a tutti

ipnyn8…alla prossima

alunni e insegnanti – classi 3^A e 3^B di TEZZEipnyn8

IL NATALE DEI NONNI

23 dicembre 2012

Carissimi amici 3T,

martedì 11 dicembre è stata una giornata stupenda perchè a scuola sono venuti a trovarci i nonni, i nostri nuovi “compagni d’avventura”.  :D

In particolare, abbiamo avuto l’onore di avere fra noi nonna Maria Rosa di Giorgio, nonna Bertilla di Emma B., e i nonni Giuseppe, Luisa e Giovanna di Annalisa. :)

Eravamo tutti entusiasti per il loro arrivo, perché li aspettavamo da tanto tempo. :lol:

Li abbiamo accolti nell’aula magna della nostra scuola e per catturare il più possibile i loro racconti di un tempo (fonti orali) ci siamo preparati con macchinetta fotografica digitale, pc e  microfono per la registrazione. :idea:

Si sono seduti davanti a noi e li abbiamo bombardati di domande, alle quali i nonni hanno risposto con molto piacere e con tanta allegria. Erano proprio simpatici :!: :!:

Ci hanno raccontato di quando erano piccoli e di com’era il Natale in quel periodo. La cosa che più ci ha colpito è stato il racconto dell’arrivo della Befana o della Stria, come la chiamavano allora. :mrgreen:

Ma lo sapete che al tempo dei nonni non arrivava Babbo Natale :roll: , ma solo questa simpatica vecchietta? Ella giungeva con la scopa, scendeva dal camino e riempiva le  calze di tutti i bambini.  A quelli buoni donava frutta, ai più birichini invece portava il carbone vero. Solo qualche volta lasciava un piccolo giocattolo di legno o di pezza.

Grazie alle informazioni dei nonni, abbiamo costruito il nostro primo testo espositivo-informativo. Lo abbiamo intitolato “Il Natale al tempo dei nonni” ed è diventato un’importante tesserina del nostro primo Learning Seed di quest’anno, che stiamo costruendo con gli amici 3T della scuola di Tezze! :P

Il Natale dei nonni: testo espositivo-informativo

Abbiamo poi tradotto il testo espositivo-informativo in questo podcast:

Il podcast "Il Natale dei nonni" Il Natale dei nonni raccontato da noi

I nonni ci hanno anche narrato alcune filastrocche che avevano imparato da piccoli. Una l’abbiamo recitata insieme:

La Befana

vien de notte

con le scarpe tutte rotte

col vestito da romana

viva, viva la Befana!

Che divertente! :D

Ci hanno poi cantato una canzone in latino!!!!! Proprio così, in latino, perché da piccoli imparavano le preghiere e assistevano alla messa in quella antica lingua. :o

La narrazione dei nostri nonni e quella dei nonni degli amici di Tezze sono diventate un podcast, che potete piacevolmente ascoltare! I nonni sono stati bravissimi e meritano un applauso! applauso

Il podcast "Il Natale dei nonni"Il Natale dei nonni

Questa esperienza ci è piaciuta moltissimo e ci ha fatto capire che i nonni avevano molte meno cose materiali di noi e che il loro Natale, pur essendo molto diverso dal nostro, era comunque un momento magico. :D

GRAZIE NONNI!!!!

I Nonni raccontano il Natale

Alunni 3T di San Bortolo

con le inss. Giorgia e Barbara


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 41 follower