Archive for dicembre 2008

Calligramma di Auguri

28 dicembre 2008

Carissimi blogghisti: Dirigente, alunni, insegnanti …

voglio inviarvi i miei auguri con questo calligramma (è sempre un testo, no?)

Ho preso spunto da un  messaggio che mi è stato inviato,   l’ho modificato…poi rimodificato un pochino con i colori e così questo è il risultato, che ho pensato di condividere con voi (come mi ha suggerito la nostra “super”Barbara):

calligramma

Il nostro calendario degli animali e un po’ del resto…

19 dicembre 2008

In questo periodo abbiamo lavorato su molti testi descrittivi degli animali e sono stati molto impegnativi  perchè li abbiamo analizzati, modificati e cambiati lavorando in coppia o in gruppo :))

Ora li stiamo scrivendo al computer ed è divertente soprattutto quando prepariamo  i disegni con tuxpaint da inserire nei nostri testi per renderli creativi.:))

All’ inizio abbiamo imparato cos’ è la descrizione soggettiva e oggettiva confrontando due testi sullo scoiattolo. Abbiamo letto molti testi, racconti di animali, in particolar  modo il gatto è stato  l’ animale che abbiamo studiato di più. Anche in scienze,  infatti abbiamo ricercato per prima cosa informazioni sul gatto seguendo le indicazioni della tabella della maestra Rosa Maria.:)

Se volete divertirvi a fare una ricerca completa vi diamo un aiuto proponendovi questo percorso: si tratta di una webquest .

Noi quest’anno  in collegamento con il progetto3t,  in immagine

abbiamo anche realizzato il calendario degli animali. :))  :))

Ci sono:  il leone, lo scoiattolo, il cavallo, la farfalla, l’orso e l’uccello. Vogliamo mostrarvelo.

Eccolo, cliccate e ammirate! :))

calendario1

alunni di 4^A e  4^B di Tezze

Alla scoperta del mondo fantastico delle favole

19 dicembre 2008

Noi alunni della classe terza della scuola di San Bortolo stiamo scoprendo il magico mondo delle favole. 😀 😯 😮

Ci siamo immersi in favole antiche e moderne, conoscendo autori come Esopo, Fedro, La Fontaine, Trilussa e poi Gianni Rodari.

Abbiamo incontrato tanti animali, protagonisti delle favole:

la tartaruga, la cicala, il leone, il coccodrillo, il cane, l’asino, il lupo, l’agnello, il caprone, l’airone, la formica, la cicogna, la lepre, il corvo, il cavallo, la scimmia,  il topo, il cervo, la talpa e, la più conosciuta, la volpe.

Nel laboratorio di informatica ci siamo divertiti a disegnare con il progamma Tux Paint gli animali delle favole! 😀

Ammirate il nostro album dei disegni!!! 😛

album-animali-favole

Gli alunni delle classi 3^ di San Bortolo

AUGURI!

18 dicembre 2008

natale3t

Il mago di Natale

S‘io fossi il mago di Natale

farei spuntare un albero di Natale

in ogni casa, in ogni appartamento

dalle piastrelle del pavimento,

ma non l’alberello finto,

di plastica, dipinto

che vendono adesso all’Upim:

un vero abete, un pino di montagna,

con un po’ di vento vero

impigliato tra i rami,

che mandi profumo di resina

in tutte le camere,

e sui rami i magici frutti: regali per tutti.

Poi con la mia bacchetta me ne andrei

a fare magie

per tutte le vie.

In via Nazionale

farei crescere un albero di Natale

carico di bambole

d’ogni qualità,

che chiudono gli occhi

e chiamano papà,

camminano da sole,

ballano il rock an’roll

e fanno le capriole.

Chi le vuole, le prende:

gratis, s’intende.

In piazza San Cosimato

faccio crescere l’albero

del cioccolato;

in via del Tritone

l’albero del panettone

in viale Buozzi

l’albero dei maritozzi,

e in largo di Santa Susanna

quello dei maritozzi con la panna.

Continuiamo la passeggiata?

La magia è appena cominciata:

dobbiamo scegliere il posto

all’albero dei trenini:

va bene piazza Mazzini?

Quello degli aeroplani

lo faccio in via dei Campani.

Ogni strada avrà un albero speciale

e il giorno di Natale

i bimbi faranno

il giro di Roma

a prendersi quel che vorranno.

Per ogni giocattolo

colto dal suo ramo

ne spunterà un altro

dello stesso modello

o anche più bello.

Per i grandi invece ci sarà

magari in via Condotti

l’albero delle scarpe e dei cappotti.

Tutto questo farei se fossi un mago.

Però non lo sono

che posso fare?

Non ho che auguri da regalare:

di auguri ne ho tanti,

scegliete quelli che volete,

prendeteli tutti quanti.

Gianni Rodari

zuccherozuccherozucchero

auguri1

In fondo al mar…

16 dicembre 2008

Noi ragazzi di classe 5^B, seguendo la storia: “Un sogno a Venezia” ideata ed illustrata da Stepan Zavrel, abbiamo voluto tuffarci virtualmente come la sirenetta del racconto, negli abissi marini. 😀 😮

Che cosa abbiamo scoperto in fondo al mar ❓

Alghe di forme svariate, ancorate ed attorcigliate nei fondali, 😮 alghe sinuose che si lasciano trasportare dalle onde, 😆 raggi di sole che filtrano negli abissi, 🙄 cavità buie e cupe. 😡

Tuffatevi con noi negli abissi del mare alla scoperta di… colori, movimenti ed emozioni! 🙄

Tuffati con noi

Tuffatevi con noi negli abissi marini! 🙂

E se Venezia venisse veramente inghiottita dall’acqua?  😮

Ci auguriamo rimanga in superficie rispecchiando i suoi splendidi palazzi 😆 nelle acque calme e placide del mare,  🙂 come hanno immaginato i nostri amici di classe 5^A. 😀

I granchi 😀 e le sirenette 😉 di 5^B