LA VENDEMMIA IN CLASSE

by

Carissimi amici 3T!

Anche se il tempo della vendemmia è già trascorso, noi “cuccioli” di classe 1^ di Costo, vogliamo  farvi  conoscere  una bellissima esperienza che abbiamo svolto in classe. 😀 😀

Abbiamo incontrato nonno Silvano che ci ha spiegato come avveniva la vendemmia quando era piccolo come noi.

Ci ha detto che siccome le viti una volta non erano basse come oggi, per poter raccogliere l’uva si usava la “giòa”, uno strano bastone che serviva a recidere i grappoli posti in alto.

Nonno Silvano ci ha fatto usare questo bastone e ci siamo divertiti tantissimo a mimare la raccolta dell’uva. 😛 😛

La “giòa”

Oltre a questo strano strumento, ci ha fatto conoscere altri strumenti della vendemmia: la “gramola” che serviva per macinare i grappoli d’uva; l’uva macinata veniva messa poi nel “vetrale” e rimaneva lì per 3-4 giorni dove avveniva la fermentazione.

Gli acini venivano schiacciati nel “torcio” e l’uva fermentata veniva messa nel “vedolo” e il mosto si trasformava in vino. Il vino veniva filtrato nella botte, travasato nelle damigiane e messo nelle bottiglie.

Strumenti della vendemmia

Dopo aver svolto questa bellissima esperienza concretamente in un clima di partecipazione e collaborazione, abbiamo cominciato a raccontare ciò che ognuno di noi ha provato, ciò che gli è piaciuto ricostruendo le fasi dell’esperienza, descrivendo anche le impressioni relative alle emozioni vissute con elaborazione di cartelloni.

Ringraziando nonno Silvano per le sue preziose e dettagliate informazioni e per aver percorso insieme le fasi della lavorazione del vino, abbiamo poi  realizzato un’esperienza meravigliosa: la vendemmia in classe come la facevano i nonni. 😉 😉

Dopo aver osservato l’uva, l’abbiamo assaggiata e poi: indossato i guanti abbiamo cominciato a schiacciare con le mani gli acini. Che fatica? A schiacciare l’uva con le mani ci si stanca presto! Abbiamo così capito il perchè i nonni la schiacciavano con i piedi! 😦 😦 😦

La vendemmia in classe

Come ha detto Nonno Silvano non si chiama succo quello che si ottiene spremendo l’uva, ma mosto e che messo a fermentare diventerà vino. E … 🙂 🙂 🙂 allora l’attività è terminata con un brindisi: abbiamo assaggiato il mosto, era dolcissimo! 😀 😀 😀

L’assaggio del mosto

Come conclusione del nostro lavoro abbiamo colorato un grappolo d’uva usando i colori a tempera e la tecnica del puntinismo. Al posto dei pennelli abbiamo usato il cotton fiocc. Ci siamo divertiti moltissimo!

Con questi grappoli abbiamo potuto notare anche la dimensione del  numero degli acini dalla parte superiore a quella inferiore utilizzando la terminologia “tanti, pochi, di meno, di più”.

Il puntinismo

Se vi è piaciuta la nostra esperienza…. seguitici ancora nell’avventura.

La classe 1^ di Costo e la maestra Emiliana

Annunci

Tag: ,

2 Risposte to “LA VENDEMMIA IN CLASSE”

  1. erika mamma di beatrice Says:

    Ciao bambini,
    volevo farvi i complimenti per la bella serata che ci avete regalato, siete stati bravissimi, una recita veramente riuscita bene! Ci avete commosso, fatto ridere e lasciati a bocca aperta!
    Complimenti anche a tutte le insegnanti!
    Mamma di Beatrice

  2. Elena & Federico Says:

    Ciao a tutti, anch’io volevo farvi i complimenti e ringraziarvi della bella serata! E’ stata una bella rappresentazione di una storia sempre attuale…
    Ho visto adesso il lavoro che avete fatto con la vendemmia ed è veramente bello sentire quante cose si imparano da nonni e insegnanti! 🙂
    Complimenti e Buon Natale a tutti:!:
    Elena, mamma di Sofia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: