Spaccati di vita contadina dei nostri nonni

by

Cari amici 3T,

finalmente abbiamo iniziato  il viaggio con i nonni alla scoperta degli animali della campagna, attraverso l’attività di digital storytelling.

Il lavoro si è articolato in sei punti fondamentali:

1 L’INCONTRO CON I NONNI A SCUOLA: LA NARRAZIONE IN AMBIENTE “REAL LIFE”

Mercoledì 5 febbraio, i nonni ATTILIO, NELLO E FLORA sono ritornati bambini e sono venuti a scuola a raccontarci le loro esperienze e le loro avventure a contatto con gli animali. Essi, da giovani, non avevano una vera fattoria, infatti si definiscono “nonni di montagna”, ma avevano un piccolo campetto e allevavano alcuni animali come mucche,  pecore,  maiali e galline per ricavarne carne, latte e uova. Ogni giorno, poi, dovevano “fare i conti” con gli animali selvatici come la volpe, la faina e la “poja“, che erano ghiotte di galline, e il tasso e la talpa che danneggiavano gli orti. Per spaventarli e allontanarli si ingegnavano con stratagemmi e trappole e ne hanno portata una vera, tutta arrugginita: la “tanaja“. Che impressione! 😯

I loro racconti sono stati molto interessanti, ci hanno incuriosito un sacco, ci hanno fatto ridere e divertire, 😆 ma ci hanno suscitato anche un po’ d’invidia 😡 perché, a differenza di noi, i bambini di una volta erano liberi di stare in mezzo alla natura e di stare a contatto con diversi animali che vagavano liberi per le contrade come il gatto, il cane, molti uccelli e anche…..qualche “morecioto“.

I nonni Attilio, Flora e Nello a scuola narrano in ambiente “real life”

2 LA RICOSTRUZIONE  DELLA NARRAZIONE CON LE DOMANDE DELL’INTERVISTA

Nei giorni successivi ci siamo riuniti a classi aperte, abbiamo confrontato i nostri appunti e abbiamo ricostruito il racconto dei nonni, discutendo a lungo insieme. 💡 Poi abbiamo preparato le domande per l’intervista ufficiale e l’elenco degli animali che studieremo nelle prossime settimane.

3 I PODCAST DEI E CON I NONNI: LA NARRAZIONE IN AMBIENTE “DIGITAL LIFE”

Mercoledì 19 febbraio, i nonni sono ritornati a scuola un po’ tesi per la registrazione dell’intervista. Li abbiamo accolti con una postazione attrezzata di computer, microfono, casse e registratore portatile per podcaster (che abbiamo vinto lo scorso anno al concorso European Podcast Award 2012). 😎 Erano stupiti da tutta questa tecnologia! 😮  ➡

A turno noi abbiamo fatto le domande ❓ e loro ci hanno risposto in modo un po’ emozionato, 😳 ma nello stesso tempo spontaneo e divertente. 😛

I nonni Attilio, Flora e Nello a scuola narrano in ambiente “digital life”

4 LA PUBBLICAZIONE DEI PODCAST

Al termine abbiamo riascoltato tutte le registrazioni fatte con il programma Audacity e le abbiamo assemblate in alcuni file audio, togliendo eventuali rumori e pause troppo lunghe. Quindi abbiamo pubblicato le nostre “puntate” nel podcast 3T.

5 IL WIKI

Terminati i podcast, li abbiamo embeddati nel wiki 3T e in particolare nella sezione iniziale del nostro Learning Seed che s’intitola “Con i nonni alla scoperta degli animali e delle tradizioni ad essi legate”.  Qui inseriremo poi tutte le attività che faremo sugli animali.

I podcast dei nonni Nello, Flora e Attilio  I podcast dei nonni Nello, Flora e Attilio frecciasx

6 PUBBLICAZIONE DELL’ARTICOLO NEL BLOG

Infine, soddisfatti del nostro lavoro, 😀 eccoci qui a pubblicare l’articolo e a raccontarvi come siamo arrivati a questo punto.

E’ stata un’esperienza molto interessante anche perché i nonni hanno arricchito i loro racconti con oggetti di una volta che ci hanno portato a scuola: attrezzi, materiale scolastico e giochi.

Viva i nonni 🙂 e speriamo che ci sia il sole per il primo aprile, quando noi saliremo da loro, in montagna! 😀

Gli alunni delle classi quarte di San Bortolo con le insegnanti Barbara e Giorgia

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , ,

11 Risposte to “Spaccati di vita contadina dei nostri nonni”

  1. Margherita 4B Says:

    Cara maestra Barbara e Giorgia, ho letto l’articolo e ho ascoltato il podcast assieme ai miei genitori, sono stati stupiti!!!!!!!!! Hanno detto che siete proprio 2 maestre speciali e che i nonni sono stati bravissimi a registrare, anche noi alunni siamo stati molto bravi 😀 😀 😀 😀 😀 baci Margherita 4B

  2. Francesca e famiglia Says:

    Ciao a tutti,
    assieme alla mia famiglia ho appena letto l’articolo dei nonni pubblicato nel blog, guardato le foto ed ascoltato le loro voci nei podcast. Sono stati veramente bravissimi!!! 😀
    Sono molto orgogliosa dei miei nonni e domani quando verranno a trovarmi, visto che sono ammalata, gli mostrerò tutto il magnifico risultato. Anche il papà e la mamma sono rimasti stupiti!!!! 🙂 😉 ^_^
    Credo che per tutti noi questo lavoro sia stato veramente unico e rimarrà per sempre un ricordo ed un’esperienza indimenticabile.
    Un grazie alle maestre per il grande progetto e un grazie particolare ai nostri mitici supernonni!!!! :-*
    Un abbraccio da Francesca 4°A

  3. Debora Says:

    Complimenti ai nonni, davvero per niente intimoriti dal microfono! E poi hanno dato un sacco di informazioni precise e interessanti anche per noi adulti. Bellissimo lavoro!
    Debora mamma S.Bortolo

  4. stefania Says:

    cari amici 3t, ho appena ascoltato il meraviglioso lavoro fatto dai nonni, bambini ed insegnanti e sono rimasta affascinata dalle loro narrazioni!davvero un patrimonio importante quello che i nonni sanno trasmettere! e poi…ho imparato tantissime cose…alcune le avevo nella memoria dei racconti dei miei nonni..ma moltissime sono state una rivelazione!!! con affetto, Stefania, mamma di Emma!

  5. Emma Says:

    Ciao amici 3T,
    è stato veramente emozionante scoprire nuovi termini durante l’ intervista ufficiale con i nonni e non vedo l’ ora di rivivere un’ emozione del genere e di poter scovare nuovi vocaboli dalla infinita conoscenza dei nonni. 🙂
    Emma, 4° B San Bortolo.

  6. Nonni Nello e Flora Says:

    Siamo i nonni Nello e Flora e assieme a Francesca ci siamo appena rivisti e riascoltati.
    Se durante le registrazioni eravamo emozionati, ora siamo contenti, stupiti e soddisfatti del lavoro fatto insieme agli attentissimi alunni ed alle brave insegnanti Barbara e Giorgia.
    Pensiamo che anche nonno Attilio sarà felice del risultato!
    Ribadiamo che per noi è stata una bellissima e indimenticabile esperienza e ringraziamo tutti.
    Nonni Nello e Flora

    • BARBARA Says:

      Carissimi nonni Nello e Flora, siamo noi, insegnanti e alunni 3T, a ringraziarvi infinitamente della splendida, arricchente e significativa esperienza che ci avete regalato! Rimarrà per tutti noi un momento magico, difficile da dimenticare… 🙂
      Un affettuoso abbraccio
      Ins. Barbara

  7. ALUNNI 3T Says:

    Care maestre Barbara e Giorgia,
    Io sono molto contenta del nostro lavoro, e senza i nonni non c’è l’avremo fatta ❗ 🙂
    Ma questo e solo un lavoro di squadra ❗
    I nonni sanno raccontarci di tutto, tutti i nonni son speciali non c’è nessuna differenza.
    In quest’ anno abbiamo nonno Nello, fonte di saggezza , Flora , fonte di dolcezza e Attilio… ci fa ridere ogni secondo 🙂 🙂 🙂 Durante l’intervista mi sentivo anch’io un po’ emozionata 😳
    Un grandissimo bacio ai nonni da Judith
    Alunna di 4^B scuola san Bortolo 🙂

  8. ALUNNI 3T Says:

    Cari nonni, cari alunni e care maestre 3T, oggi pomeriggio ho terminato di ascoltare le vostre interviste e devo proprio dire che oltre ad imparare cose che non sapevo, come le informazioni sugli animali “predatori” da cortile, ho fatto un T U F F O nel mio passato da bambina. Da piccola vivevo vicino a Crespadoro, a Molino, e delle cose raccontate alcune le ho vissute. Davo da mangiare della insalatina particolare ai “corgnoi” , oppure prendevo le uova nel pollaio della zia Rosetta facendo attenzione che le galline non si accorgessero dei nostri “prelievi” perché’ qualcuna si arrabbiava e “attaccava”. E poi, il gancio particolare della moscarola da tenere accuratamente chiusa….e i racconti di mia mamma che ricorda mio nonno Domenico, che avendo la bottega in paese faceva i baratti……. E così’ la famiglia con una una puerpera, o dei bambini piccoli poteva barattare delle uova, dei cesti in vimini o delle maglie di lana fatte con i ferri con il burro, o con dell’olio, o con della carne per fare il brodino…….e il prete del paese era proprio un privilegiato. GRAZIE NONNI, GRAZIE A TUTTI VOI IMPAVIDI PROMOTORI 3T. E sono sicura che, come la mia Annalisa aveva gli occhi che brillavano per la giornata memorabile con i nonni , il poter rivivere questa esperienza riascoltandovi rinnoverà’ questa emozione a lei e a tutti voi protagonisti. Grazie 🙂 Barbara, mamma 3T

  9. Mattia e family Says:

    Dall’era dei tablet, pc e smartphone è stato emozionante ascoltare un pezzo della nostra storia da noi mai vissuta Finalmente oggi 9/03 abbiamo sentito l’intervista dei nonni Attilio, Nello e Flora ed abbiamo sorriso parecchio.Complimenti ai nonni, ai bambini e alle maestre che hanno realizzato questo progetto. Un abbraccio, Mattia, mamma, papà, Giulia, nonni Attilio, Nico e Lidia e zia Mara 😀

  10. Esploratori 3T… in erba! | 3T: Tessere Tanti Testi Says:

    […] allo spunto che ci hanno dato i nonni,  in classe abbiamo iniziato ad approfondire il grande Regno Animale. 😀 […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: