L’incontro con nonno Mario, un grande cacciatore e un esperto pescatore

by

Cari amici 3t,

martedì 22 aprile, è venuto a trovarci a  scuola Mario, un nonno speciale  che avevamo già conosciuto alla casa di riposo Scalabrin, in occasione della Festa di Carnevale, e che ci aveva cantato “OH, MIA BELLA MADONNINA“. 🙂

Accompagnato dall’educatore Gianluigi, Mario ci ha narrato le sue avventure e in particolare ci ha raccontato che da giovane  è stato un grande cacciatore e  un esperto pescatore.

Per quanto riguarda la pesca ci ha spiegato che il fiume Retrone era per lui  e per la sua famiglia una fonte di “guadagno“. Fin da piccolo, infatti,  accompagnava il suo papà a pescare anguille, lucci, trote e  salgarelle,  utilizzando  la nassa, la “bilancia” e la fiocina detta “frissa“. Ricordando la sua attività di pescatore, però, ci ha precisato più volte che non pescavano per svago, ma per procurarsi il  cibo e per il baratto. I pesci migliori, infatti, venivano portati ai contadini, che in cambio offrivano i loro prodotti come la farina e le uova.  Questo valeva anche per la caccia: Mario ha dedicato molti giorni della sua vita alla caccia alla volpe per vendere la pelliccia a “Aroooo“, lo ” strasaro” che passava per le case e che prendeva, in cambio di altri alimenti, le parti degli animali che non venivano mangiate, come la pelle del “conejo” e  gli ossi, il pelo e  le unghie del “mas-cio“. 😎

Nonno Mario ha fatto per anni anche il “mas-ciaro”, quindi ci ha parlato molto del “mas-cio” e dei suoi usi, ma se  cominciassimo a elencarli tutti, stasera saremmo ancora qui!! 🙂 🙂 Ricordiamo soltanto un proverbio che ci ha recitato:  “Chi che ga el mas-ceto xè un sioreto“. 😉

Mario si è dimostrato un grande intenditore di animali e in particolare di quelli selvatici, dei quali ci ha svelato un sacco di curiosità. Ci ha parlato molto della  volpe,  dei gamberi di fiume, del “mas-ceto riso” e della vipera. 😀

Infine ci ha raccontato una cosa che ci ha fatto rabbrividire: andava  a caccia di rane per mangiarle!  😕  A maggio, ogni sera,   ne catturava circa 150 e lo strumento che usava era la spunciarola 😡 Con “l’acqua in bocca” ci ha raccontato che erano molto buone e che anche queste erano una merce di scambio per i prodotti  dei contadini.

Ecco il podcast dell’intervista nel nostro Learning Seed:

Intervista a nonno Mario, un pescatore e cacciatore speciale Intervista a nonno Mario, un grande cacciatore e un esperto pescatore

Incontro con nonno Mario

 

Ci ha spiegato, però, che non tutte le rane sono commestibili, come ad esempio il rospo che non  ha un buon sapore…. 😆 Per la fortuna della nostra amica “rospa” che è venuta a trovarci a scuola 😉

Proprio così, circa un mese fa, il naturalista Gianprimo Molinaro, ci ha fatto una sorpresa e ci ha portato a scuola una femmina di rospo  🙂 E’ stata una bellissima esperienza perchè abbiamo avuto la possibilità di osservare da vicino questo grosso anfibio marrone, di toccarlo e addirittura di prenderlo in mano. Dopo qualche titubanza iniziale, abbiamo preso coraggio e ce la siamo passati di mano in mano 😛  Che sospiro di sollievo quando abbiamo sentito che nessuno le avrebbe dato la caccia per mangiarsela ❗

Ecco l’album della visita inaspettata 😀

Incontro ravvicinato con una femmina di rospo

Ciao a tutti dagli amici 3T di San Bortolo e dalle maestre Barbara e Giorgia .

 

 

Annunci

Tag: , , , , , , , , ,

3 Risposte to “L’incontro con nonno Mario, un grande cacciatore e un esperto pescatore”

  1. Cristina, mamma di Margherita 4B Says:

    Ciao ragazzi!!!! Che interessante dev’essere stato ascoltare tutte le avventure del signor Mario!!! E che bravo nonno ha mantenuto la sua promessa ed è venuto a trovarvi…..!!!
    Aiutoooo che bruttina la rospa!!!! Bellissime anche le foto.

    Vi abbraccio e ci vediamo alla festa 3T!!!!
    Cristina

  2. Isabella, mamma di Francesca Says:

    Questi nonni sono sempre bravissimi!!!!
    Anche il Sig. Mario vi ha insegnato tante cose e tanti termini nuovi!
    Il lavoro che avete fatto è molto interessante e sono sicura che la conclusione che si farà al Palatezze sarà indimenticabile.
    Bravi tutti!!!!
    Isabella

  3. GIOVANNA MARIA Says:

    Cari amici di San Bortolo avete vissuto un’esperienza straordinaria con nonno Mario, 😀 che vi ha raccontato tutte queste cose della pesca e degli animali. Sono informazioni interessanti e molto utili anche per noi, perché ci spiegano che l’economia dei nonni era basata sulla pesca, sulla caccia, sul baratto e sull’agricoltura. Il riciclo esisteva anche al tempo dei nonni ❗ infatti “el strasaro” raccoglieva tutti gli scarti e gli avanzi per venderli e ricavare qualche guadagno.
    Complimenti! Avete fatto un bellissimo lavoro!
    Alunni classe 5^ di Costo e maestra Giovanna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: