Archive for giugno 2014

Il “toseto” in viaggio per l’Italia

30 giugno 2014

Cari amici 3T,

partendo dall’analisi del linguaggio usato nella nostra vallata, grazie all’aiuto dei nostri nonni, abbiamo scoperto come una stessa parola, pur mantenendo lo stesso significato, viene detta in modo diverso, in base alla storia della popolazione del luogo e agli eventi che si sono succeduti nel tempo.
Incuriositi dalle espressioni dialettali, abbiamo preso in considerazione alcuni termini tra quelli più usati quotidianamente per ampliare le nostre conoscenze.
Così, siamo stati invogliati a viaggiare per la nostra BELLA ITALIA per scoprire, come, la parola “RAGAZZO” cambia dicitura nei diversi territori.
Unitevi insieme a noi e percorrete la penisola alla scoperta delle varie pronunce. Clicca sull’Italia per imparare…

ITALIA_TOSETO_A

Giocate con noi abbinando la regione alla parola “ragazzo” nella relativa forma dialettale.

Buon divertimento e buon viaggio!   ❗     ❗

 

home-match

 

 Gli alunni delle classi 5^A e 5^B  – con le inss. Barbara e Claudia

Sc.Primaria di Villaggio Giardino

Annunci

Per conoscere il nostro paese Costo

27 giugno 2014

Carissimi amici,

siamo gli alunni di classe 2^ di Costo.

Dopo i vari ambienti studiati: montagna, mare, collina, pianura….. abbiamo continuato con l’osservazione del paesaggio/ambiente più vicino a noi: quella del paese COSTO e più precisamente quella della scuola. 😀 😀 😀

Divisi in gruppi ci siamo divertiti  ad inventare  percorsi partendo da un punto e seguendo un codice li abbiamo costruiti anche alla LIM. 😕 😕

Per conoscere il nostro paese

Sullo schermo della LIM, poi, la maestra ci ha presentato l’applicazione Google Maps sulla quale abbiamo  visualizzato il nostro paese e poi incollato sul programma della LIM. 😮

E’ stato divertente 😛 e piacevole 🙂 manipolare l’immagine con le penne per evidenziare le zone riconosciute: l’edificio scolastico, le strade adiacenti, il parcheggio, le vie di provenienza per arrivare a scuola, il fiume, il parco-giochi fino ad arrivare a tracciare delle linee rette per disegnare il reticolo sull’immagine. 😉 😉

Abbiamo giocato a riconoscere gli elementi della mappa, a partire dalle coordinate o a nominare le coordinate giuste dopo aver riconosciuto ciò che era disegnato sull’immagine.

E’ stata un’esperienza meravigliosa perchè abbiamo capito che ” far scuola” in questo modo ci aiuta meglio a capire le cose. 💡

per-conoscere-costo

Augurandovi BUONE VACANZE vi ringraziamo per aver trascorso con noi un meraviglioso anno scolastico.

Gli alunni di classe 2^ di Costo e la maestra Emiliana

 

La tecnologia di Leonardo Da Vinci

24 giugno 2014

Cari amici 3t

Vogliamo raccontarvi l’esperienza che abbiamo vissuto in gita a Minitalia visitando il museo di Leonardo Da Vinci.scansione0039

Leonardo é stato un grande scienziato 💡 in tutti i campi  del sapere e ha cercato di costruire macchine che aiutassero l’uomo sfruttando l’energia prodotta.

Esplorando le stanze del museo con la nostra guida, abbiamo notato un documento nel quale si vedeva la scrittura di Leonardo da destra verso sinistra e per leggere abbiamo fatto uso di uno specchio.

Abbiamo visto il modello che lui aveva inventato per imitare il volo degli uccelli e  la copia della Gioconda.

Leonardo aveva anche una grande passione :mrgreen: per le macchine  mosse dalla forza dell’acqua,  oltre che dal vento, e ne ha progettato molte come la segatronchi idraulica o quella per dragare e estrarre la sabbia dal fiume.

Pensate che alcune di queste segatronchi sono state usate fino al tempo  dei nostri nonni. 😯

Leonardo, essendo un grande costruttore, aveva inventato molte macchine da guerra 👿 ed anche  un ponte mobile, cioè smontabile,  costruito con pali di legno.   Esso permetteva di attraversare il corso d’acqua e subito dopo veniva distrutto per non lasciare passare i nemici: sfilando un solo palo, tutta la struttura crollava.

Con la guida del museo noi lo abbiamo costruito e lo potete vedere nel paper, che abbiamo costruito poi a scuola.

Nel parco, anche le giostre riproducevano le macchine di Leonardo. E’ stato molto divertente 😆 salire sulle giostre acquatiche, che sollevavano spruzzi d’acqua.

Che spasso!  Divertimento assicurato! Noi eravamo euforici,  anzi elettrizzati!

Proseguendo la passeggiata, abbiamo visitato il parco di Minitalia con un giro tra le città  e i monumenti italiani in miniatura.

Cari amici 3T, questa gita è stata un’esperienza istruttiva e indimenticabile, ma soprattutto la più divertente che abbiamo fatto nei cinque anni di scuola!

Qualcuno di noi ci è già tornato con i genitori per ripetere l’esperienza.

Anche voi lo potete vedere dalle foto che abbiamo raccolto in questo album:

GITA A MINITALIA

A scuola successivamente abbiamo ripensato al grande genio, che Leonardo fu.

Abbiamo cercato altre informazioni su di lui ed abbiamo raccolto le foto in questo paper, un altro learning seed del nostro percorso di apprendimento,  pubblicato  nel wiki 3T:

le-macchine-di-Leonardo

Vi consigliamo di vederlo e apprezzerete anche voi Leonardo, un uomo del Rinascimento con idee assai moderne!

Ciao a tutti dagli alunni di 5^ di Costo

Una leggenda del baco da seta

21 giugno 2014

Cari amici,

quest’ anno il nostro percorso scolastico è stato “Progetto3T..con i nonni: dal baco da seta …alla filanda”.

Nonno Massimiliano ci ha detto che esistono varie  leggende sul baco da seta e ci ha anche spiegato che le principesse Cinesi quando si sposavano davanti al viso, al posto di un mantello di stoffa, avevano un velo di seta.

Tra le varie leggende noi ne  abbiamo scelta una.

Grazie a questa leggenda abbiamo imparato molte cose nuove e  abbiamo pensato di realizzare un libro digitale con il programma “Didapages”. Ci siamo divertiti molto a scrivere piano piano la leggenda, a preparare le illustrazioni, le registrazioni e infine ad inserire il tutto  nel libro digitale .

La leggenda narra di un’imperatrice cinese che,  vedendo un bruco e un bozzolo,  subito li toccò e comprese che c’era un legame tra loro… il resto vi consigliamo di seguirlo sfogliando il nostro didapages che abbiamo intitolato: “Una leggenda del baco da seta”.

Cliccate per sfogliare il libro digitale nel nostro Wiki

Cliccate per sfogliare il libro digitale nel nostro Wiki

Buona visione 🙄

Gli  alunni delle classi 4^ A e 4^B di Tezze con le inss. Nerina & Rosa Maria

arrivederci...bye-bye

 

Il giro del mondo in tre ore con nonno Luciano, alla scoperta degli animali esotici

18 giugno 2014

Carissimi amici 3t,

venerdì 2 maggio è venuto a trovarci a scuola Luciano,

un nonno speciale e vagabondo

che ha girato quasi tutto il mondo.

Con i suoi racconti ci ha fatto sognare

e con le sue spettacolari diapositive ci ha fatto viaggiare.

Siamo partiti dall’Africa lontana

dove abbiamo incontrato gli animali della savana:

tra scimmie, lucertoloni, ippopotami ed elefanti

abbiamo incontrato i ghepardi silenziosi ed eleganti.

Dopo in Australia abbiamo volato

e i canguri abbiamo incontrato:

sono marsupiali molto carini

che saltellano insieme ai loro piccolini.

Con un balzo indietro siamo tornati in Madagascar

e tutti insieme ci siamo messi a curiosar.

Lì c’era una rigogliosa foresta

dove i camaleonti sono sempre in festa,

con l’ambiente amano mimetizzarsi

per riuscire a non mostrarsi.

Infine in Sud America siamo arrivati 

dove l’anaconda ci ha un po’ terrorizzati;

più simpatici ci sono sembrati i lama

che offrono agli abitanti la loro calda lana.

Grazie Nonno Luciano per questo entusiasmante viaggio

noi ti salutiamo e ti mandiamo un forte abbraccio 😀

 

Il podcast di nonno Luciano è pubblicato nel nostro Learning Seed 😉

Ascoltandolo vi sembrerà di viaggiare con lui ❗

Intervista a nonno Mario, un pescatore e cacciatore speciale I viaggi di nonno Luciano.

 

Se volete  immergervi ancora di più nell’atmosfera avventurosa dei suoi  viaggi in terre lontane, vi consigliamo di sfogliare anche album delle fotografie 😮

Che preparato nonno Luciano……ha risposto con entusiasmo a tutte le nostre curiose domande

L'album fotografico degli animali esotici

L’album fotografico degli animali esotici

A proposito di animali esotici…
Anche noi, grazie al nostro fantastico naturalista Giamprimo Molinaro,  a scuola abbiamo avuto un incontro ravvicinato con un biacco nero, dai nostri nonni chiamato “scarbonasso”. 🙄
Si tratta di un bellissimo esemplare di colubro maschio, di circa 5/6 anni, molto reattivo, infatti a ogni minimo sussulto si girava di scatto mostrandoci la bocca aperta e la lingua biforcuta!
Abbiamo imparato che lo “scarbonasso” non è velenoso osservando la sua pupilla rotonda. La vipera, invece, che ha la pupilla verticale, è velenosa! Bisogna stare attenti quando si va per boschi e per prati, perché, come ci ha spiegato nonno Mario, se spaventata reagisce con un morso che può essere molto pericoloso 👿
Lo “scarbonasso”, che vive un po’ in tutta Italia, è carnivoro e si nutre di altri piccoli sauri, lucertole, minuscoli roditori e rane.

Incontro ravvicinato con uno "scarbonasso"

Incontro ravvicinato con uno “scarbonasso”

L’album è inserito anche nella  mappa concettuale dei VERTEBRATI DELLA CAMPAGNA nel nostro Learning Seed. 😛

Un saluto dagli alunni delle classi quarte di San Bortolo con le insegnanti Barbara e Giorgia 🙂