Posts Tagged ‘presentazione google’

Vita… da baco

20 luglio 2014

Carissimi amici 3T,

come già sapete abbiamo allevato i bachi da seta e per documentare, giorno per giorno, il loro sviluppo abbiamo pensato di realizzare la presentazione: ”Il diario del baco da seta”.

Questa avventura è iniziata quando nonno  Massimiliano ci ha regalato dei bozzoli, dei quali vi abbiamo già raccontato nei  precedenti articoli.

Li abbiamo allevati con cura, abbiamo tagliato finemente le foglie…li abbiamo puliti.

Ogni giorno gli ”incaricati” portavano foglie fresche di gelso, raccolte vicino a casa, perchè erano assai affamati e le foglie si seccavano subito. Quando  sono cresciuti, mangiavano foglie intere!  :mrgreen:   e ne dovevamo portare molte.   ❗   ❗   ❗

I bachi mangiavano molto e… sporcavano moltissimo!   😦   😦

Li abbiamo osservati moltissimo…tutte le mattine appena arrivati a scuola e poi anche a merenda 😆  abbiamo fatto loro un sacco di foto ed assistito a quattro mute.

Ora siamo molto tristi: la maggior parte dei bachi è morta e per noi questo è  un grande dispiacere.   😦   😦   😦

 Qui sotto potete sfogliare il “diario”

diario

 buona visione   🙂   🙂   🙂

alunni classi 4^A e 4^B

sc. Primaria di Tezze

con le  insegnanti Rosa Maria & Nerina

color7

 

 

 

Annunci

Alla scoperta del baco da seta

6 luglio 2014

Cari amici 3T,

quest’anno in scienze abbiamo studiato gli animali, in particolare il baco da seta.

In questo e_book  abbiamo raccolto le informazioni e  illustrato con foto dal vero la crescita dei nostri filugelli.

La nostra ricerca sul baco

La nostra ricerca sul baco

Dopo aver ricercato informazioni scientifiche sul baco da seta e aver iniziato l’allevamento, abbiamo invitato alcuni nostri nonni che negli anni ’50 hanno allevato i filugelli in famiglia.

Nella nostra zona molte famiglie  allevavano i bachi da seta, come attività che forniva un buon aiuto economico come ci hanno raccontato i nonni durante l’intervista.

Ci hanno spiegato come avevano allevato i bachi da seta e ci hanno dato tante informazioni e consigli.

  🙂     🙂     🙂

 Ascoltate questa interessante intervista    ❗   ❗   ❗

 

 Intervista ai nonni sull'allevamento dei bachi da seta

     Incontro con i nonni allevatori

alunni classi 4^A e 4^B

sc. Primaria di Tezze

con le  insegnanti Rosa Maria & Nerina

color7

Con i nonni alla scoperta degli attrezzi e degli oggetti di un tempo

3 luglio 2014

Carissimi amici 3t,

il nostro viaggio nel tempo in compagnia dei nonni ci ha portato anche ad esplorare gli attrezzi e gli oggetti che venivano utilizzati quotidianamente una volta, quando ancora non c’erano la plastica, l’elettricità, i motori,  i computer ed internet 😯

I nonni infatti, durante le loro visite a scuola, hanno spesso arricchito le loro narrazioni mostrandoci vari oggetti di un tempo che essi hanno gelosamente conservato negli anni 🙂  Ma il momento speciale, in cui abbiamo potuto vedere moltissimi oggetti e attrezzi, è stato durante la nostra gita a Crespadoro, quando abbiamo visitato la collezione privata di Nonno Attilio e il museo del paese 😎
Dobbiamo dire che in quell’occasione siamo stati proprio fortunati perchè i nostri “Ciceroni” d’eccellenza, nonno Nello Roncari  e nonno Attilio Pellizzari,  non ci hanno solo descritto i numerosi oggetti ma, con i loro racconti autentici e con le loro dimostrazioni pratiche, ci hanno fatto fare un vero e proprio tuffo nel passato che non dimenticheremo mai 😀

Con i numerosi appunti che abbiamo raccolto in gita e con le foto che abbiamo scattato, siamo riusciti a realizzare un album per condividere con tutti voi il fascino di questi strumenti, che erano realizzati esclusivamente in ferro o in legno e che venivano azionati solo con la forza dell’uomo o degli animali 🙄

Facendo questo lavoro abbiamo imparato altri termini dialettali che hanno ampliato il nostro vocabolario dialetto veneto-italiano .

Buon tuffo nel passato 😆  … e non dimenticate di consultare il VOCABOLARIO ON-LINE DIALETTO VENETO – ITALIANO se non capite qualche termine in dialetto veneto 😉

paper attrezzi

 

 

 

 

 

 

 

Gli alunni delle classi quarte di San Bortolo con le insegnanti Barbara e Giorgia 

 

 

Rockpainting

7 giugno 2012

Ciao a tutti!

Siamo gli alunni della classe 3° di Tezze e vogliamo salutare tutti i nostri amici del blog con questo ultimo articolo.

Ricordate l’ultima foto delle nostra passeggiata alla scoperta del Guà?

La maestra  aveva chiesto a ciascuno di noi di scegliere un bel sasso piatto da portare a scuola.

Un sasso a scuola?? Non si è mai visto!! Chissà cosa aveva in mente la maestra.

Il giorno dopo in classe la maestra Daniela ci ha parlato del rockpainting, una tecnica che consiste nel dipingere sui sassi soggetti come: animali, oggetti, frutta, verdura e molto altro ancora.

Il momento della pittura sui sassi che ci è piaciuta di più è stata la fase iniziale, quella più creativa, il momento dell’idea.

Osservare un sasso, studiare la sua forma da ogni lato e decidere cosa diventerà.

Siete curiosi di vedere cosa sono diventati i nostri sassi? Allora guardate qui!

E ora vi salutiamo augurando

                                   BUONE VACANZE A TUTTI!!

Creature magiche e leggendarie

13 aprile 2012

Cari amici 3T, oggi siamo entrati nel nostro blog ed abbiamo visto tutti gli articoli interessanti che avete pubblicato. In particolare ci siamo divertiti molto con i giochi inventati dai bambini di San Bortolo e Tezze.

Grazie amici!!!  Continuate così!!!       🙂      🙂

Noi, in questo periodo, siamo “entrati” in un mondo magico, molto coinvolgente, grazie alle Anguane.

Come?? Non sapete chi sono le Anguane??

Beh, a dire la verità neanche noi ne sapevamo granchè, così armati di carta e penna siamo andati a caccia di notizie intervistando genitori e nonni.

Leggete qui le notizie che abbiamo raccolto sulle Anguane.

Le Anguane sono creature magiche, donne bellisssime e attraenti con lunghissimi capelli. Si dice che al posto dei piedi abbiano zoccoli di capra. Indossano lunghe vesti bianche quasi trasparenti come l’acqua oppure si coprono con foglie ed erbe. Vivono nei boschi vicino ai corsi d’acqua dove lavano i loro panni bianchissimi. Poi li stendono su raggi di luna invisibili. Abitano nelle caverne ed escono soltanto di notte. Quando c’è la luna piena ballano e cantano mettendosi in cerchio. Conoscono le proprietà curative delle erbe ed hanno insegnato agli uomini come si produce il formaggio. Può succedere che si uniscano in  matrimonio con gli uomini, ma più tardi scompaiono per non tornare mai più. Se qualcuno le spia di notte mentre fanno il bucato, si arrabbiano moltissimo e diventano cattive!

Ed ora guardate come noi abbiamo immaginato le Anguane

Ciao a tutti !!!!!!!!!!!!

Gli alunni della classe 3° di Tezze