Posts Tagged ‘SCUOLA DEI NONNI’

Cruciverbiamo… con i nonni! :-)

9 giugno 2013

Carissimi amici 3T,

con tutte le informazioni ricavate dalle interviste dei nostri preziosi nonni abbiamo ideato due stratopici cruciverba ❗

Grazie a questi giochi abbiamo imparato un sacco di cose nuove. 🙂

Un giorno ci siamo riuniti in classe 3^B e abbiamo provato a divertirci con i fantastici cruciverba alla LIM.

Sapete come si gioca ❓

Ve lo spieghiamo subito ❗

Innanzitutto bisogna cliccare un numero, così compare la definizione della parola da trovare. Quando la parola è stata individuata viene scritta nello spazio bianco vicino alla sua definizione e riportata nelle caselle premendo il tasto “inserisci risposta”. E’ stato fantastico scoprire  insieme le parole nascoste ! 😯  

Provate anche voi. Il divertimento è  assicurato! 😛

Il Natale dei nonni

cruciverba-natale-nonni

La scuola dei nonni

cruciverba-scuola-nonne

 

Gli alunni delle classi 3^A e 3^B di San Bortolo.

Annunci

Le nonne raccontano la loro scuola

3 giugno 2013

Carissimi amici 3T,

in quest’ultimo periodo abbiamo scoperto delle cose molto interessanti sulla scuola di un tempo. 😯

Come abbiamo fatto ❓

Ecco i momenti importanti del nostro percorso:

1) INTERVISTA ALLE NONNE

Una mattina sono venute a scuola le nonne Gianna, Giovanna e Ines, le abbiamo accolte con una bella canzone e le abbiamo fatte accomodare in cattedra. Per loro avevamo preparato una lunga lista di domande sulla scuola che avevano frequentato da piccole.

All’inizio erano emozionate e anche un po’ timide 😳 poi hanno preso coraggio e  hanno risposto ad ogni nostro quesito con saggezza, allegria e piacere. Non solo, si sono divertite anche a recitare delle poesie che avevano imparato da piccole. 😀

Infine, dalla borsa, con grande sorpresa per noi, hanno tirato fuori anche alcuni reperti: le penne a  inchiostro con i pennini, il calamaio, il tampone e la pagella. 😎

LE NONNE RACCONTANO LA LORO SCUOLA

2) I PODCAST DELL’INTERVISTA

Per non farci sfuggire nessuna informazione, durante l’intervista le abbiamo registrate e poi abbiamo creato ben due podcast, il primo con tutta l’intervista, il secondo con le poesie recitate da loro.

Ascoltateli con piacere 😉

Il podcast "Le nonne raccontano la loro scuola" Le nonne raccontano la loro scuola 

Il podcast "Le nonne raccontano la loro scuola" Le poesie delle nonne

3) IL TESTO ESPOSITIVO -INFORMATIVO

Con tutte le informazioni ricavate dall’intervista siamo riusciti a produrre un testo espositivo-informativo dal titolo: “La scuola ai tempo dei nonni raccontata da noi”.

Ecco il nostro testo in podcast e come e-book audio:

Il podcast "Le nonne raccontano la loro scuola" La scuola al tempo dei nonni raccontata da noi

La-scuola-delle-nonne

Per noi è stata un’esperienza speciale e indimenticabile conoscere com’era la scuola di un tempo direttamente dalle nonne che l’hanno vissuta, invece di leggere le informazioni sui libri. 😮

Speriamo di apprendere altre cose interessanti anche il prossimo anno quando verranno a scuola “come maestri” gli altri nonni. 😀

Arrivederci in classe quarta! 😛

Gli alunni delle terze di San Bortolo con le maestre Barbara e Giorgia.

La scuola al tempo dei nonni

13 novembre 2012

Ciao a tutti, siamo i ragazzini della classe terza della Scuola Primaria di Castello. Siamo molto emozionati perchè questo è  il nostro primo intervento all’interno del blog .  🙂

Anche noi quest’anno seguiremo la strada che ci porterà a conoscere meglio i nostri nonni e parlando proprio di loro, la prima cosa che ci é venuta in mente, é stata quella di scoprire come funzionava la scuola quando erano bambini.

Abbiamo scoperto molte curiosità:  tutti arrivavano a scuola a piedi, i banchi erano di legno, avevano il piano inclinato e da una parte c’era un foro dove veniva messo un vasetto di vetro pieno di inchiostro che si chiamava calamaio. Era il bidello che si occupava di riempirlo ogni tanto.
Nelle classi c’era una sola maestra che insegnava a una trentina di bambini tutte le materie.
Ognuno portava a scuola un “ciocco” di legna da mettere nella stufa che riscaldava la classe.
Per frequentare la scuola si doveva indossare una divisa costituita da un grembiule nero con il colletto bianco, in più le bambine avevano un fiocco candido in testa.
A merenda, i nostri nonni, mangiavano arance o mandarini e giocavano a “Campanon”, “Ciapa e scapa”, e con le palline di terracotta.
Se in classe si comportavano male dovevano stare con i piedi dentro il cestino della carta e guardare il muro o la lavagna.
Spesso il parroco si recava in classe e alcune volte erano loro ad andare in chiesa per pregare.
Certo ragazzi che la scuola di un tempo era ben diversa da quella di oggi  e noi, con queste interviste, abbiamo capito che l’infanzia dei nonni non é stata così facile come la nostra.

Scuola Primaria di Castello. Classe Terza