Posts Tagged ‘tecnologie’

LA TECNOLOGIA DEI NONNI

14 luglio 2014

Cari amici  3t.

Vogliamo raccontarvi delle esperienze che abbiamo vissuto con i nonni 🙂

Sono state così belle che vogliamo condividere con voi gli interessanti argomenti di cui ci hanno parlato! :mrgreen:

Dopo aver ascoltato il racconto dei nonni, che abbiamo pubblicato nel podcast sull’energia, abbiamo raccolto e rielaborato tutte le informazioni sugli attrezzi e sulle macchine usate dai nonni per capire anche come si sia sviluppata l’economia.

Per farlo abbiamo usufruito di Google Drive con le sue diapositive.

Usandolo ci siamo divertiti a imparare cose nuove e a scrivere sulla lim 😆 😉

La nostra maestra ci ha chiesto le nostre e-mail per condividerci i lavori scolastici e per scrivere su Google Drive.

Ci ha assegnato il compito di completare a casa le diapositive con una breve descrizione dell’oggetto e con le notizie storiche: si è trattato di fare una ricerca per conoscere l’origine degli strumenti e delle macchine,  così abbiamo approfondito anche alcuni principi della fisica che fanno funzionare le macchine.

Poi a scuola con la maestra abbiamo controllato che le informazioni fossero corrette.

Per metter in ordine le diapositive  e riorganizzare le nostre idee, abbiamo costruito, con i cartellini,  sulla vecchia lavagna di ardesia una grande mappa mentale, che mette in relazione le forme di energia, con gli attrezzi e i settori dell’economia.

Qui nell’album di foto popote vedere alcune fasi del nostro lavoro.

MAPPA TECNOLOGIA – ECONOMIA

Infine abbiamo fatto le registrazioni per poter ascoltare in audio  anche le parole in dialetto, con cui i nonni chiamavano i loro attrezzi, parole strane  che solo i nonni sanno e che noi non avevamo mai sentito. 😮

Ora abbiamo finito il nostro lavoro e così potrete vedere e ascoltare le descrizioni che abbiamo preparato per voi: le troverete tra i Learning Seed del nostro Wiki 3T.

TECNOLOGIA NONNI

Dobbiamo dire che questo lavoro è stato molto divertente da realizzare in compagnia  e da soli.

Speriamo che vi piaccia cari amici.

Alla prossima ❗

Alunni della classe 5^ di Costo  con l’ins. Giovanna Maria

Annunci

La tecnologia di Leonardo Da Vinci

24 giugno 2014

Cari amici 3t

Vogliamo raccontarvi l’esperienza che abbiamo vissuto in gita a Minitalia visitando il museo di Leonardo Da Vinci.scansione0039

Leonardo é stato un grande scienziato 💡 in tutti i campi  del sapere e ha cercato di costruire macchine che aiutassero l’uomo sfruttando l’energia prodotta.

Esplorando le stanze del museo con la nostra guida, abbiamo notato un documento nel quale si vedeva la scrittura di Leonardo da destra verso sinistra e per leggere abbiamo fatto uso di uno specchio.

Abbiamo visto il modello che lui aveva inventato per imitare il volo degli uccelli e  la copia della Gioconda.

Leonardo aveva anche una grande passione :mrgreen: per le macchine  mosse dalla forza dell’acqua,  oltre che dal vento, e ne ha progettato molte come la segatronchi idraulica o quella per dragare e estrarre la sabbia dal fiume.

Pensate che alcune di queste segatronchi sono state usate fino al tempo  dei nostri nonni. 😯

Leonardo, essendo un grande costruttore, aveva inventato molte macchine da guerra 👿 ed anche  un ponte mobile, cioè smontabile,  costruito con pali di legno.   Esso permetteva di attraversare il corso d’acqua e subito dopo veniva distrutto per non lasciare passare i nemici: sfilando un solo palo, tutta la struttura crollava.

Con la guida del museo noi lo abbiamo costruito e lo potete vedere nel paper, che abbiamo costruito poi a scuola.

Nel parco, anche le giostre riproducevano le macchine di Leonardo. E’ stato molto divertente 😆 salire sulle giostre acquatiche, che sollevavano spruzzi d’acqua.

Che spasso!  Divertimento assicurato! Noi eravamo euforici,  anzi elettrizzati!

Proseguendo la passeggiata, abbiamo visitato il parco di Minitalia con un giro tra le città  e i monumenti italiani in miniatura.

Cari amici 3T, questa gita è stata un’esperienza istruttiva e indimenticabile, ma soprattutto la più divertente che abbiamo fatto nei cinque anni di scuola!

Qualcuno di noi ci è già tornato con i genitori per ripetere l’esperienza.

Anche voi lo potete vedere dalle foto che abbiamo raccolto in questo album:

GITA A MINITALIA

A scuola successivamente abbiamo ripensato al grande genio, che Leonardo fu.

Abbiamo cercato altre informazioni su di lui ed abbiamo raccolto le foto in questo paper, un altro learning seed del nostro percorso di apprendimento,  pubblicato  nel wiki 3T:

le-macchine-di-Leonardo

Vi consigliamo di vederlo e apprezzerete anche voi Leonardo, un uomo del Rinascimento con idee assai moderne!

Ciao a tutti dagli alunni di 5^ di Costo

Un ponte di emozioni tra generazioni al Palatezze di Arzignano

27 maggio 2014

Mercoledì 14 maggio, il Palatezze di Arzignano era gremito di persone per la festa conclusiva del percorso biennale “3T: Tessere Tanti Testi… con i NONNI”! 😀

I 160 alunni 3T, insieme a una sessantina di nonni, sono stati i veri protagonisti dell’emozionante evento che ha riunito due generazioni lontane nel tempo ma vicine nel cuore! 🙂
La festa è stata un’occasione per condividere con il numerosissimo pubblico presente le attività e il significato del Progetto, che ci ha permesso di riscoprire e valorizzare la cultura locale e le tradizioni di un tempo attraverso le coinvolgenti e autentiche narrazioni orali dei nonni, immortalate in video e podcast grazie alle tecnologie sociali abilmente utilizzate dai bambini e insegnanti 3T! 🙂

Riviviamo insieme alcuni significativi momenti della festa:

  • Il video della canzone “Tu sarai”, l’inno del Progetto “3T: Tessere Tanti Testi con… i NONNI”, con cui gli alunni 3T hanno dato il via alla serata. Il brano è stata riconosciuto come canzone della festa dei nonni, che in Italia ricorre il 2 ottobre (data in cui la Chiesa Cattolica celebra gli Angeli Custodi).
    Musica e testo: Walter e Andrea Bassani e Paola Crova, a cui va un ringraziamento speciale! 😀
    Immagini: nonni e alunni 3T dell’I.C. 2 di Arzignano.
  • La presentazione del percorso biennale “3T: Tessere Tanti Testi con… i NONNI” da parte degli alunni 3T.
Gli alunni 3T presentano il percorso “3T: Tessere Tanti Testi… con i NONNI”
  • Un mix di narrazioni in ambiente “real life”, così come si sono svolte nelle nostre aule.
Un mix di narrazioni in ambiente real life
  • Un video che ci mostra il passaggio dalle narrazioni in ambiente “real life” alle narrazioni in ambiente “digital life” con il digital storytelling e il podcasting.
  • L’omaggio di due nonni 3T a tutti i nonni presenti: la poesia di nonno Nello e la canzone di nonno Mario! 😛
L’omaggio di due nonni 3T a tutti i nonni presenti
  • L’album fotografico dello splendido evento:
Festa conclusiva del Progetto “3T: Tessere Tanti Testi… con i NONNI”

 3T-nonni

GRAZIE NONNI!!! 

Spaccati di vita contadina dei nostri nonni

21 febbraio 2014

Cari amici 3T,

finalmente abbiamo iniziato  il viaggio con i nonni alla scoperta degli animali della campagna, attraverso l’attività di digital storytelling.

Il lavoro si è articolato in sei punti fondamentali:

1 L’INCONTRO CON I NONNI A SCUOLA: LA NARRAZIONE IN AMBIENTE “REAL LIFE”

Mercoledì 5 febbraio, i nonni ATTILIO, NELLO E FLORA sono ritornati bambini e sono venuti a scuola a raccontarci le loro esperienze e le loro avventure a contatto con gli animali. Essi, da giovani, non avevano una vera fattoria, infatti si definiscono “nonni di montagna”, ma avevano un piccolo campetto e allevavano alcuni animali come mucche,  pecore,  maiali e galline per ricavarne carne, latte e uova. Ogni giorno, poi, dovevano “fare i conti” con gli animali selvatici come la volpe, la faina e la “poja“, che erano ghiotte di galline, e il tasso e la talpa che danneggiavano gli orti. Per spaventarli e allontanarli si ingegnavano con stratagemmi e trappole e ne hanno portata una vera, tutta arrugginita: la “tanaja“. Che impressione! 😯

I loro racconti sono stati molto interessanti, ci hanno incuriosito un sacco, ci hanno fatto ridere e divertire, 😆 ma ci hanno suscitato anche un po’ d’invidia 😡 perché, a differenza di noi, i bambini di una volta erano liberi di stare in mezzo alla natura e di stare a contatto con diversi animali che vagavano liberi per le contrade come il gatto, il cane, molti uccelli e anche…..qualche “morecioto“.

I nonni Attilio, Flora e Nello a scuola narrano in ambiente “real life”

2 LA RICOSTRUZIONE  DELLA NARRAZIONE CON LE DOMANDE DELL’INTERVISTA

Nei giorni successivi ci siamo riuniti a classi aperte, abbiamo confrontato i nostri appunti e abbiamo ricostruito il racconto dei nonni, discutendo a lungo insieme. 💡 Poi abbiamo preparato le domande per l’intervista ufficiale e l’elenco degli animali che studieremo nelle prossime settimane.

3 I PODCAST DEI E CON I NONNI: LA NARRAZIONE IN AMBIENTE “DIGITAL LIFE”

Mercoledì 19 febbraio, i nonni sono ritornati a scuola un po’ tesi per la registrazione dell’intervista. Li abbiamo accolti con una postazione attrezzata di computer, microfono, casse e registratore portatile per podcaster (che abbiamo vinto lo scorso anno al concorso European Podcast Award 2012). 😎 Erano stupiti da tutta questa tecnologia! 😮  ➡

A turno noi abbiamo fatto le domande ❓ e loro ci hanno risposto in modo un po’ emozionato, 😳 ma nello stesso tempo spontaneo e divertente. 😛

I nonni Attilio, Flora e Nello a scuola narrano in ambiente “digital life”

4 LA PUBBLICAZIONE DEI PODCAST

Al termine abbiamo riascoltato tutte le registrazioni fatte con il programma Audacity e le abbiamo assemblate in alcuni file audio, togliendo eventuali rumori e pause troppo lunghe. Quindi abbiamo pubblicato le nostre “puntate” nel podcast 3T.

5 IL WIKI

Terminati i podcast, li abbiamo embeddati nel wiki 3T e in particolare nella sezione iniziale del nostro Learning Seed che s’intitola “Con i nonni alla scoperta degli animali e delle tradizioni ad essi legate”.  Qui inseriremo poi tutte le attività che faremo sugli animali.

I podcast dei nonni Nello, Flora e Attilio  I podcast dei nonni Nello, Flora e Attilio frecciasx

6 PUBBLICAZIONE DELL’ARTICOLO NEL BLOG

Infine, soddisfatti del nostro lavoro, 😀 eccoci qui a pubblicare l’articolo e a raccontarvi come siamo arrivati a questo punto.

E’ stata un’esperienza molto interessante anche perché i nonni hanno arricchito i loro racconti con oggetti di una volta che ci hanno portato a scuola: attrezzi, materiale scolastico e giochi.

Viva i nonni 🙂 e speriamo che ci sia il sole per il primo aprile, quando noi saliremo da loro, in montagna! 😀

Gli alunni delle classi quarte di San Bortolo con le insegnanti Barbara e Giorgia

Il Progetto 3T in un seminario organizzato dall’USR del Veneto

6 maggio 2013

La nostra esperienza 3T: Tessere Tanti Testi è stata oggi presentata nell’ambito di un seminario dal titolo “LA DIMENSIONE DIGITALE NELLA SCUOLA DEL FUTURO”, promosso dall’USR del Veneto con la collaborazione della Rivista Tuttoscuola.

USR-Veneto

Il seminario, organizzato nell’ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale,  si è tenuto presso l’ITT “Mazzotti” di Treviso.

Il tema dell’innovazione della didattica attraverso le tecnologie e quello della cittadinanza digitale risultano oggi di grande attualità, così come l’impegno dell’Unione Europea e dell’Italia nell’incrementarne la diffusione nella società.
Da un lato, il confronto con rappresentanti delle Istituzioni del territorio e del mondo del lavoro, permetterà di riflettere sull’importanza di fornire ai giovani la competenza digitale così che possano contribuire allo sviluppo personale, professionale e della comunità, utilizzando al meglio le potenzialità delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.
Dall’altro, il contributo di esperienza offerto dalle scuole costituirà una valida occasione per la condivisione di buone pratiche.

(Dalla nota del 17/04/2013 della Dott.ssa Miola)

Sono intervenuti:

  • Gianna Marisa Miola, vice-direttore dell’USR Veneto.
  • Alfonso Rubinacci, coordinatore del comitato scientifico di Tuttoscuola.
  • Marco Gioannini, ricercatore e responsabile comunicazione della Fondazione Giovanni Agnelli.

Alla tavola rotonda sul tema “Le nuove tecnologie tra istruzione e lavoro”, moderata dal Dirigente Scolastico Pietro Panzarino, hanno partecipato:

  • Giorgio Corà, dirigente UST Treviso.
  • Ernesto D’Alessandro, Supervisor Samsung Electronics Italia.
  • Vendemmiano Sartor, presidente di Treviso Tecnologia.
  • Ennio Bianco, vice-presidente Unindustria Treviso e delegato per la scuola.

La nostra esperienza didattica, unitamente a quelle dell’I.C. di Paese – Treviso e dell’ITIS “Rossi” di Vicenza, sono state precedute da una presentazione di Franca Da Re, Dirigente Scolastica Ufficio Scolastico Regionale Veneto – Ufficio IV.

Seminario USR del Veneto: “La dimensione digitale nella scuola del futuro”

Si ringrazia l’USR del Veneto e in particolare la Dott.ssa Franca Da Re per averci offerto l’opportunità di condividere il nostro percorso formativo, che ha ricevuto molti consensi da parte dei presenti.

Ins. Barbara e team 3T