Incontro con nonna Franca

by

Cari amici,

aspettando che i nostri bruchi nascano, abbiamo invitato a scuola nonna Franca, perchè lei da giovane ha lavorato in una filanda. L’ abbiamo accolta con un caloroso saluto,  perchè eravamo curiosi di sapere molte cose della filanda. Infatti avevamo preparato molte domande da proporle.

Voi sapete che cos’è una filanda? adesso ve lo spieghiamo.

La filanda era una fabbrica dove si lavorava il filo ricavato dal bozzolo del baco da  seta.

da it. wikipedia.org

da it. wikipedia.org

 

La nonna ci ha raccontato come si svolgeva il lavoro nelle filande, perchè lei vi ha  lavorato  per molti anni.  Siamo stati molto fortunati, perchè lei ha risposto a tutte le nostre domande.

Siamo rimasti molto colpiti quando ci ha detto che per togliere il filo dal bozzolo doveva immergere le mani nell’acqua bollente senza guanti, 😕 inoltre doveva tenere sei bozzoli distinti in una mano per per ottenere il filo di seta.     😆   Le abbiamo chiesto:” Come  faceva?” e lei gentilmente ce l’ha mostrato.     🙄

Un’altra informazione molto interessante, che ci ha raccontato, è stata quella dei diversi ruoli che i lavoratori svolgevano nella filanda.

Qui ci vedete con la “nostra” cara nonna Franca dopo l’intervista!

Noi e nonnaFRANCA

E nel nuovo “Learning Seed” del wiki 3T, che abbiamo intitolato “Con i nonni…dal baco alla filanda”, potete ascoltare i nostri podcast con l’intervista a nonna Franca

Incontro con nonna Franca (1^parte)    Incontro con nonna Franca (1^parte)

Incontro con nonna Franca (2^parte)

Incontro con nonna Franca (2^parte)

Ciao amici alla prossima…speriamo vi sia piaciuto ascoltare nonna Franca che racconta la sua esperienza       😉

alunni di cl. 4^A e 4^B  di Tezze 

con le inss. Rosamaria e Nerina

arrivederci...bye-bye

Annunci

Tag: , , , , , ,

7 Risposte to “Incontro con nonna Franca”

  1. schenato alessandro Says:

    ciao a tutti,
    dopo aver ascoltato questa bella interessante e istruttiva intervista con nonna Franca, ho capito quanto difficile e duro fosse il modo di lavorare di molti anni fa. Cosi’ pensando, dobbiamo ritenerci fortunati che al giorno d’oggi possiamo lavorare o studiare con mezzi molto moderni e sofisticati che ci aiutano e ci fanno risparmiare tempo e lavoro.
    papà di Veronica_4^B di Tezze

  2. Debora Says:

    Che emozione, la mia nonna Rosina (bisnonna di Tiziano) lavorava in una filanda e quando ero piccola mi raccontava tutte queste cose…. ora lei non c’è più ma con il vostro lavoro l’avete riportata per un momento accanto a me… Grazie!
    Debora mamma Tiziano S:Bortolo

  3. Tommaso Says:

    È stato bellissimo ascoltare le informazioni che ci ha dato nonna Franca :mrgreen:
    e non vedo l’ora che arrivi la primavera per vedere schiudersi i nostri bozzoli.
    Tommaso cl.4^B-Tezze

  4. Stefania Says:

    Che bello ascoltare la nonna Franca a raccontare i lavori della filanda. Ma quanta fatica facevano, quando ha raccontato che lavorava con l’acqua bollente ho provato ad immaginarmi quanto male provavano… W LE MONDINE…
    Stefania mamma di Fabio 4^A Tezze.

    • ALUNNI 3T Says:

      Ciao, mamma Stefania,
      è stato veramente bello ascoltare la nonna Franca. :mrgreen:
      Ci siamo interessati molto e nello stesso stesso tempo ci siamo divertiti. 😀 😀 😀
      Alunni 4^A di Tezze

  5. Giulia Marchetto Says:

    Bravi!!!!!!! 😆 :mrgreen:
    Questo articolo è stato molto interessante e istruttivo. 😆 🙂 😆 🙂
    Complimenti a tutti. :mrgreen:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: