Posts Tagged ‘filastrocca’

Dal Progetto3t…ai passatempi in quiz

9 luglio 2014

Cari amici,

giunti al termine del nostro percorso con i nonni alla scoperta dei vari linguaggi e delle forme dialettali che colorano la nostra Italia, abbiamo formulato un simpatico quiz che ripercorre le nostre curiose attività svolte in questo anno scolastico all’interno del progetto 3T.

Per tutti noi è stata un’esperienza motivante e accattivante che ci ha permesso di coniugare l’esperienza dei nonni in preziose conoscenze che ci hanno permesso di comprendere come la lingua italiana si sia evoluta nel tempo…

clicca qui per giocare

 

Gli alunni delle classi 5^A e 5^B  

con le inss. Barbara e Claudia

Sc.Primaria di Villaggio Giardino

 

Annunci

I nonni ci narrano i passatempi di una volta

4 aprile 2014

Cari Amici 3T,

siamo gli alunni delle classi quinte A e B di Villaggio Giardino.

Che bello ritrovarsi, per condividere, insieme a Voi, questo nostro ultimo anno di scuola primaria!

Anche i nostri Nonni sono tornati con noi a scuola ed …inevitabilmente … hanno condiviso con noi un momento di vita scolastica davvero piacevole e molto, molto interessante.

Con curiosità ed emozione abbiamo ascoltato, nel dialetto veneto, i passatempi di quando loro erano bambini: conte, filastrocche, modi di dire, …. e,  grazie alla narrazione di nonna Adelina, abbiamo realizzato questo podcast, che abbiamo pubblicato nel nostro primo Learning Seed, intitolato: “Dal dialetto dei nonni all’evoluzione della lingua italiana”:

Il podcast di nonna AdelinaI nonni  ci narrano i passatempi di una volta

Poi ci siamo divertiti ad impararli e a giocare insieme a loro.

Siete anche Voi curiosi?  Ecco di cosa si tratta …

Canta…le conte

 

Leggi e ascolta le nostre conte

Leggi e ascolta le nostre conte

A presto! 🙂

Gli alunni 3T delle classi quinte di Villaggio Giardino, con le insegnanti Barbara e Claudia

I nonni nelle “Città Invisibili” con un fantastico abbecedario

13 giugno 2013

Cari amici,

noi alunni delle classi terze di Tezze , abbiamo partecipato al concorso “Città invisibili”: dovevamo realizzare un abbecedario su un argomento a scelta. 💡

Abbiamo iniziato questo lavoro a Gennaio e abbiamo dovuto finirlo entro la metà di Aprile.

Noi l’abbiamo dedicato ai nonni, 😆  perchè quest’ anno il nostro Progetto 3T  era proprio su di loro.

Per prima cosa, nelle ore di immagine, abbiamo ammirato alcune opere di artisti e abbiamo imparato ad osservare  con attenzione e fantasia. :mrgreen:

Da questa attività stimolante ed entusiasmante abbiamo preso spunto per scoprire lettere o parole dai racconti dei nonni. Ad esempio abbiamo notato che la fionda di nonno Armando corrispondeva alla lettera “Y”. Così abbiamo iniziato a costruire il nostro abbecedario, dividendo il lavoro tra le due classi. 💡

Per costruire l’ abbecedario dei nonni  abbiamo utilizzato vari materiali come: stoffa, carta, lana, paglia, cartone, filo, pelle, pelle sintetica, carta stagnola, ago e filo,inchiostro…. 😉

Per noi è stato molto divertente costruire l’abbecedario, utilizzando materiali diversi dai soliti colori e dando sfogo alla nostra fantasia. 😮

Non è stato facile ritagliare, incollare questi materiali, ma con il gioco di squadra ce l’abbiamo fatta.         :mrgreen:

Riascoltando le registrazioni delle interviste ai nonni abbiamo ricavato informazioni utili per comporre le filastrocche.

Ci siamo molto emozionati quando siamo entrati a Villa Brusarosco e abbiamo ammirato i nostri capolavori esposti in bella mostra insieme a tanti altri splendidi lavori delle altre classi.

Ecco qui potete ammirare i nostri album

Abbecedario dei nonni
FILASTROCCHE dell’ABBECEDARIO

color7

Classi 3^A e 3^B

e inss. Rosa Maria & Nerina

Sc. Primaria di Tezze

IL NATALE DEI NONNI

23 dicembre 2012

Carissimi amici 3T,

martedì 11 dicembre è stata una giornata stupenda perchè a scuola sono venuti a trovarci i nonni, i nostri nuovi “compagni d’avventura”. 😀

In particolare, abbiamo avuto l’onore di avere fra noi nonna Maria Rosa di Giorgio, nonna Bertilla di Emma B., e i nonni Giuseppe, Luisa e Giovanna di Annalisa. 🙂

Eravamo tutti entusiasti per il loro arrivo, perché li aspettavamo da tanto tempo. 😆

Li abbiamo accolti nell’aula magna della nostra scuola e per catturare il più possibile i loro racconti di un tempo (fonti orali) ci siamo preparati con macchinetta fotografica digitale, pc e  microfono per la registrazione. 💡

Si sono seduti davanti a noi e li abbiamo bombardati di domande, alle quali i nonni hanno risposto con molto piacere e con tanta allegria. Erano proprio simpatici ❗ ❗

Ci hanno raccontato di quando erano piccoli e di com’era il Natale in quel periodo. La cosa che più ci ha colpito è stato il racconto dell’arrivo della Befana o della Stria, come la chiamavano allora. :mrgreen:

Ma lo sapete che al tempo dei nonni non arrivava Babbo Natale 🙄 , ma solo questa simpatica vecchietta? Ella giungeva con la scopa, scendeva dal camino e riempiva le  calze di tutti i bambini.  A quelli buoni donava frutta, ai più birichini invece portava il carbone vero. Solo qualche volta lasciava un piccolo giocattolo di legno o di pezza.

Grazie alle informazioni dei nonni, abbiamo costruito il nostro primo testo espositivo-informativo. Lo abbiamo intitolato “Il Natale al tempo dei nonni” ed è diventato un’importante tesserina del nostro primo Learning Seed di quest’anno, che stiamo costruendo con gli amici 3T della scuola di Tezze! 😛

Il Natale dei nonni: testo espositivo-informativo

Abbiamo poi tradotto il testo espositivo-informativo in questo podcast:

Il podcast "Il Natale dei nonni" Il Natale dei nonni raccontato da noi

I nonni ci hanno anche narrato alcune filastrocche che avevano imparato da piccoli. Una l’abbiamo recitata insieme:

La Befana

vien de notte

con le scarpe tutte rotte

col vestito da romana

viva, viva la Befana!

Che divertente! 😀

Ci hanno poi cantato una canzone in latino!!!!! Proprio così, in latino, perché da piccoli imparavano le preghiere e assistevano alla messa in quella antica lingua. 😮

La narrazione dei nostri nonni e quella dei nonni degli amici di Tezze sono diventate un podcast, che potete piacevolmente ascoltare! I nonni sono stati bravissimi e meritano un applauso! applauso

Il podcast "Il Natale dei nonni"Il Natale dei nonni

Questa esperienza ci è piaciuta moltissimo e ci ha fatto capire che i nonni avevano molte meno cose materiali di noi e che il loro Natale, pur essendo molto diverso dal nostro, era comunque un momento magico. 😀

GRAZIE NONNI!!!!

I Nonni raccontano il Natale

Alunni 3T di San Bortolo

con le inss. Giorgia e Barbara

Auguri cari nonni

3 ottobre 2012

Cari amici 3 T,

in occasione della festa dei nonni, che per noi è un evento speciale, abbiamo  ascoltato alcune  canzoni  sui  nonni.    😀       😆      e poi abbiamo raccontato tutte quelle belle cose che i nonni ci insegnano.     ❓      ❓

Infine abbiamo voluto dedicare ai nonni la nostra poesia.

Per voi nonni

Nonni, le vostre facce  sorridenti,        😀       😀     😀

ci accolgono  sempre felici e  contenti.

Quando a casa vostra veniamo,

torte calde  vi troviamo.   😛    😀

Quando da voi dormiamo

in soffici letti ci addormentiamo e sogniamo.

Se noi vi facciamo degli scherzetti    :mrgreen:    :mrgreen:

voi in cambio ci date coccole e giochetti.

Per noi, cari nonni, voi siete,

preziosi e rari come le comete.      😆      😯

I nipotini della classe 3^A    😛

Lettera in rima ai nonni

Cari nonni,

vogliamo ringraziarvi  per le storie che ci raccontate   😆

per tutto  l’ amore  e  le  coccole che ci  regalate

per  non  parlare  di   tutto  il  tempo  che  ci  dedicate. :mrgreen:

Siamo  molto  felici     😛     😆

perchè  ci  accogliete sempre con gioia.

Siete per noi i migliori amici

e con voi non c’è mai noia

I nipotini della classe 3^B   😛

Classi 3^ A-B di TEZZE

Inss. Rosa Maria e Nerina