Archive for aprile 2014

Festa conclusiva del Progetto 3T: Tessere Tanti Testi… con i NONNI

25 aprile 2014

logo_3t-nonni_medium

Carissimi nonni, genitori e amici,

le insegnanti e gli alunni delle classi 3T
vi invitano alla serata conclusiva
del nostro progetto

“3T: Tessere Tanti Testi… con i NONNI”

L’evento avrà luogo

al Palatezze

il 14 Maggio 2014

alle ore 20.30

Rivivremo insieme i momenti più emozionanti
degli incontri fra due generazioni,
lontane nel tempo,
ma vicine nel cuore.

Vi attendiamo numerosi! 🙂

 

 

Annunci

Un tuffo nel passato con i nostri amici nonni

22 aprile 2014

Cari amici 3T,

lo scorso 1 aprile siamo andati in  gita a Crespadoro dai nostri  nonni, che ci hanno narrato “in diretta” la vita contadina ai loro tempi.

Nonno Attilio ci ha accolto con tanta gioia a casa sua… un vero e proprio Museo, ricco di attrezzi usati per lavorare nei campi, per levigare il legno, per allevare e curare gli animali, ma anche di oggetti tipici della casa contadina di un tempo. Una meraviglia! 😀

Finché Nonno Attilio ci offriva la merenda, ci spiegava, insieme ai nonni Nello e Flora, molte cose interessanti. 😮

Ci siamo emozionati tantissimo nello scoprire altre nuove e bellissime parole dialettali, che ci hanno fatto “vivere” con i nonni la loro infanzia: el brusin” con cui tostavano i chicchi di orzo,  “el lumin” che illuminava la grande cucina nelle buie serate invernali, le “sgalmare” e le “sgalmarette” usate nei giorni di lavoro e di festa, le “pione” per piallare le assi di legno, “el soraman” una grande pialla , “el torcio” da cui uscivano dei “bigoli” squisiti, “el masenin” per preparare un buon caffè nei giorni di festa, “el taia pan” con cui si affettava quel pezzo di pane che doveva bastare per una settimana, “la cassa e el secio” il lavello di un tempo. E poi ancora… la “mulinela“, “el chilo“, “el can e la cagna“, la “galdora“, “el crivelo“…

Dopo aver ammirato la splendida mostra di nonno Attilio e ascoltato le ricche spiegazioni di nonno Nello e nonna Flora, ci siamo divertiti a chiacchierare insieme gustandoci un saporito panino e a giocare all’aperto, saltando “el marelo de fen” (mucchio di erba) preparato apposta per noi da nonno Attilio! 😛 🙂
Una simpatica signora, figlia di nonno Attilio, ci ha insegnato a far fischiare l’erba: è stato bellissimo!!! 😎

Nel pomeriggio, in compagnia dei nonni e delle mamme organizzatrici della gita, ci siamo spostati al Mulino di Crespadoro, un antico mulino ad acqua con le macine di pietra.
Il proprietario ci ha mostrato tutto il processo per fare la farina: prima si otteneva il frumento, poi la crusca (cioè la parte più esterna del frumento), dopodiché il cruschello, il tritello, il farinaccio e per finire la desiderata farina bianca! 😀
Ci ha spiegato anche come avveniva e avviene la manutenzione del mulino: che fatica smontare, pulire e scalfire quella grande e pesante macina di pietra!!! 😕

Abbiamo dedicato l’ultima parte della nostra fantastica giornata alla visita dello splendido Museo dell’arte contadina, diretto dal fratello di nonno Nello.
C’era una stanza dedicata agli strumenti di un tempo, una ad antichi reperti storici rinvenuti nella Valle del Chiampo, un’altra dedicata ad alcuni animali imbalsamati ritrovati senza vita dalle guardie forestali: una famiglia di volpi, un riccio, una trota, un’upupa

Ecco a voi le foto della nostra fantastica gita!

 

Gita a Crespadoro con i nonni Attilio, Nello e Flora

Desideriamo ringraziare di cuore i nonni Attilio, Nello e Flora per averci regalato tante splendide emozioni e le mamme Isabella, Lara e Barbara  che hanno reso possibile una gita che rimarrà sempre nei nostri ricordi!

Gli alunni 3T delle classi quarte di San Bortolo e le insegnanti Barbara, Giovanna (e Giorgia, che ha partecipato “virtualmente” all’uscita!)

Pasqua è “vita”

19 aprile 2014

A tutti voi l’augurio di una Pasqua serena,

ricordando che la vita è un dono 🙂

poesia_pasqua

dalla Comunity 3T

AUGURI_PASQUA

“Dì de Pasqua” … al tempo dei nonni

17 aprile 2014

Cari Amici 3T,

   ❗     ❗     ❗   Sorpresa… sorpresa… ❗     ❗     ❗

martedì 8 Aprile è tornato a trovarci il nostro caro Nonno Emilio. Aveva sottobraccio un librone intitolato “La lunga notte dell’Epifania”, scritto dal poeta arzignanese Severino Chiarello Monforte. Curiosi, tutti noi alunni delle classi quinte di Villaggio Giardino, ci siamo seduti intorno a lui, fermi e zitti, per ascoltare le sue parole. Il Nonno ha iniziato raccontandoci che, proprio nel nostro quartiere di Villaggio Giardino, ha vissuto il poeta che è stato definito “l’ultimo trovatore in lingua veneta della Terra di Arzignano”. Noi alunni ne eravamo ignari! Allora ha proseguito informandoci che, Severino Chiarello Monforte, era una persona molto semplice, lavoratore dell’arzignanese “Pellizzari”, nato nel 1923 e vissuto ad Arzignano fino alla morte avvenuta nel settembre 2010. Fin da piccolo dimostrò spiccate doti di musicista (di violino) e di poeta “di un passato scomparso, dove i protagonisti sono: le persone, gli ambienti, le tradizioni della nostra Terra Arzignanese”. Nonno Emilio, poi, ha aperto il librone e… con la sua voce gentile e sicura,  ha letto questa poesia che ci è molto piaciuta e che desideriamo far conoscere anche a tutti Voi. Ci siamo divertiti un mondo a recitarla a gruppi, come potete scoprire qui nell’album……….

La poesia di Pasqua

Ed ecco qui potete leggere la poesiaPasqua_BarabaraDCA tutti Voi un augurio speciale per una NUOVA VITA all’insegna della semplicità, della genuinità,dei valori, delle tradizioni, come ci insegnano i nostri Cari Nonni !!pulciniGli alunni delle classi quinte della Scuola Primaria di Villaggio Giardino,le insegnanti Claudia e Barbara, nonno Emilio.

Le colombine pasquali di nonna Ivonne

15 aprile 2014

Cari amici 3T

attraverso le foto della nostra maestra Giovanna, abbiamo conosciuto una nonna eccezionale,  ❗ che sa fare delle bellissime colombine per addobbare i rametti di ulivo da benedire nella festa delle Palme.

IMG_1800 - Copia

Nonna Ivonne ha imparato quando era piccola dalla sua mamma e ha sempre continuato a farle. Ogni anno le prepara con tanto amore e ne regala alcune agli amici e ai parenti.

Ivonne è una nonna speciale: nonostante la rispettabile età, riesce a creare con le sue mani anche tanti lavoretti all’uncinetto. Ha fatto anche delle bellissime campanelle, che ha appeso alla sua palma di ulivo e che porta a benedire alla  Santa Messa della domenica degli ulivi. 🙂

La potete vedere qui con le sue meravigliose creazioni. ❗

Nonna Ivonne

Questa nonna mette  tutta la sua passione e la sua capacità d’inventiva anche in altri lavori, come il cestino all’uncinetto, che ha deciso di donare alla sorella Flora, ospite della Casa di riposo Scalabrin.

Ci sembra che questa nonna racconti, con il suo esempio, una bella storia di saggezza e di incoraggiamento per tutti noi. 😆

Basta così poco per regalare tanto amore!

Nel nostro “Learning seed” del wiki 3T potete sfogliare il paper con le foto  e ascoltare la registrazione audio delle fasi per la creazione delle colombine:

colombine-nonna-Ivonne

Cara nonna Ivonne desideriamo che tu vinca la tua ritrosia e venga a trovarci presto a scuola con i tuoi lavoretti.  Ti auguriamo una Buona Pasqua.

AUGURI PER UNA PASQUA SERENA E GIOIOSA

a tutti gli amici 3T, in particolare ai NONNI

ALUNNI 3T   CLASSE 5^   COSTO